[Effettua una ricerca]
Parola chiave: Anno:
  • 16/06/2017 11:26:47
    Anna Tanzarella

    Presentazione del nuovo DTC - Distretto Tecnologico per le nuove tecnologie applicate ai beni ed alle attività culturali del Lazio.

    Venerdì 16 giugno alle ore 9,30 presso la Sala Tevere della Regione Lazio si è svolta la conferenza stampa di presentazione del nuovo DTC – Distretto tecnologico per le nuove tecnologie applicate ai beni ed alle attività culturali del Lazio.

    Il DTC è il primo sistema integrato focalizzato e dedicato a tutte le filiere che operano in modo diretto e indiretto nell’ambito della conservazione, valorizzazione e fruizione dei Beni Culturali attraverso l’utilizzo di Tecnologie di Frontiera. Il Distretto si configura come strumento di sviluppo economico e territoriale, rivolto all'attivazione di una rete strutturata di rapporti e collaborazioni tecnico/scientifiche tra la ricerca pubblica e privata e il sistema delle imprese. L’istituzione è avvenuta attraverso un “Accordo di Programma Quadro”, con uno stanziamento di 40 milioni di euro da Regione Lazio, Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, a cui è seguito un Accordo Integrativo, con una dotazione di altri 41,7 milioni di euro, (DGR n.440 del 04/12/2013)

    Le prime azioni attuative del DTC si concentrano verso una fruizione del patrimonio focalizzata sul turista culturale attraverso tecniche di spettacolarizzazione “in loco”, scenografie digitali, ricostruzioni virtuali, metodologie di realtà aumentata e applicazioni in mobilità.

    Per maggiori informazioni Lazioinnova.

  • 16/06/2017 10:39:41
    Anna Tanzarella

    Bando per la costituzione di una lista di esperti per la schedatura di organi a canne storici

    L’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI ha pubblicato un bando per la costituzione di una Lista di esperti per la schedatura di organi a canne storici restaurati con i contributi 8 x mille. Con l’obiettivo di realizzare una scheda di catalogo dello strumento (SMO) sul Sistema SIGECweb dell'Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione (ICCD) o aggiornare l’eventuale scheda già esistente, sarà predisposta a cura dell’Ufficio Nazionale in collaborazione con il MIBACT una Lista di schedatori ai quali le Diocesi potranno rivolgersi.

    Per essere iscritti alla Lista è necessaria la partecipazione ad un corso di formazione di 20 ore organizzato in collaborazione con ICCD che rilascerà gli attestati di partecipazione, previa verifica finale. Il Corso di formazione si terrà a Roma, presso la CEI, sede degli Angeli Custodi, in Via Aurelia 468 dal 18 al 20 settembre 2017.

    L’ammissione al corso è subordinata ad una selezione per singoli curricula in base alle qualità richieste nel bando allegato.

    La scheda di iscrizione e la documentazione necessaria dovranno pervenire all’Ufficio Nazionale unicamente via e-mail all’indirizzo: info.bce@chiesacattolica.it entro e non oltre il 14 luglio 2017. 

  • 07/06/2017 10:27:44
    Anna Tanzarella

    Catalogare i beni culturali. Incontro conclusivo del corso SIGECweb 2016-2017

    Venerdì 9 giugno alle 15 in aula 1.1 del Polo Zanotto presso il Dipartimento Culture e Civiltà dell'Università di Verona si terrà l' incontro conclusivo del corso Sigecweb 2016-2017: Catalogare i beni culturali. 

    L'incontro vede la partecipazione del Direttore dell’Istituto centrale per il Catalogo e la Documentazione Laura Moro con un intervento dal titolo  "Il Catalogo dei beni culturali: nuove centralità e prospettive future". 

  • 07/06/2017 10:22:51
    Anna Tanzarella

    GIORNATE FORMATIVE DI BASE La catalogazione del patrimonio - 15/16 giugno

    Le due giornate formative, organizzate dalla Direzione Generale Educazione e ricerca in collaborazione con l’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione (cfr. Circolare Dg-ER n. 24 del 5 giugno 2017), si svolgeranno a Roma, presso la sede del Collegio Romano, il 15 e 16 giugno 2017 - ore 9.30 -16.30 e potranno essere seguite - su tutto il territorio nazionale - in modalità di videoconferenza e/o, per le sedi abilitate, in modalità streaming.

    Ciascun Segretariato Regionale, nel periodo sopraindicato, potrà assicurare il funzionamento delle aule didattiche di videoconferenza presenti sul proprio territorio, dandone comunicazione all’indirizzo mail: videconferenze@beniculturali.it.

    Analogamente si comporteranno gli Istituti che attiveranno la modalità streaming.

    L’obiettivo delle giornate è offrire una formazione di base sulla metodologia e sugli strumenti definiti dall’ICCD per l’acquisizione, la gestione e la fruizione delle conoscenze relative al patrimonio archeologico, architettonico, paesaggistico, storico-artistico e demoetnoantropologico.

    In particolare, verranno illustrati nelle linee generali: l’apparato degli standard (modelli catalografici, strumenti terminologici e liste di autorità, modalità applicative); il Sistema informativo generale del Catalogo – SIGECweb e le procedure connesse con le attività di catalogazione; la fruizione e la valorizzazione dei dati catalografici sulla piattaforma per la consultazione pubblica www.catalogo.beniculturali.it.

    Le giornate in oggetto sono rivolte a personale degli Istituti Centrali e periferici del MiBACT, prioritariamente afferente alla II e III area e direttamente coinvolto nelle attività di catalogazione e tutela del patrimonio.

    Per l’Amministrazione centrale e per gli uffici MIBACT del Lazio, l’organizzazione è a cura della Direzione Generale Educazione e ricerca.

    Si invita pertanto ciascun ufficio - presente nella regione - a voler comunicare i nominativi dei partecipanti, entro max. 2 unità, previa autorizzazione dei rispettivi capi di Istituto.

    Le domande, per la regione Lazio, devono essere inviate all’indirizzo mail: dg-er.formazione@beniculturali.it entro venerdì 9 giugno 2017.

    Non saranno prese in considerazione le domande prive della prescritta autorizzazione del Dirigente e/o pervenute oltre la scadenza dei termini.

    Nel rispetto della normativa in materia di sicurezza, si comunica che - raggiunto il limite di 90 persone previsto per la sede - non sarà più consentito l’accesso in aula.

    La frequenza del corso via moodle da parte di coloro che abbiano i requisiti indicati e non possano partecipare in presenza - per indisponibilità di posti - si svolgerà sotto la responsabilità del dirigente preposto all’ufficio, che dovrà comunicare - entro il 5 luglio p.v. - l’avvenuta partecipazione all’indirizzo dg-er.formazione@beniculturali.it

    Le giornate di formazione prevedono l’attribuzione di 12 crediti formativi professionali. Il rilascio del relativo attestato di frequenza è subordinato alla frequenza di entrambe le giornate.

    Circolare e Programma delle Giornate sono disponibili sul sito ICCD al seguente link.